.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

14 febbraio 2018

Il business della beneficenza.

Scandalo ONLUS 


La "Stampa" per bene  si è svegliata dal profondo sonno, ma continua a sonnecchiare. 
Incedibile sono alcuni titoli 

"Il nuovo business della beneficenza."

Il business sulla beneficenza è vecchio come il potere.  

Il fatto è, che abbiamo scritto, speso, milioni di parole per chiedere la trasparenza, ma nulla, il profondo silenzio.
Poi succede che uno Stato serio fa emergere il male e allora, obbligati giornalisti dormienti si risvegliano il tempo necessario per mettere il panni sporchi in lavanderia e poi tornare a dormire. 
Squallida tecnica di pseudo giornalismo.

Nessuna trasparenza, nessuna traccia di come vengono fatti gli acquisti,  nessuna trasparenza per soldi che milioni di persone danno a queste Onlus.
Necessita un coordinamento mondiale, globale, trasparente, per questo business di interessi privati e pubblici.
  
Cosa allora bisogna fare? 
Nulla poiché i potenti del mondo non fanno nulla per loro convenienza un silenzio complice da sempre negato. 
Tutti siamo implicati, chi per disattenzione, chi per interesse.
D'altra parte ben sappiamo le violenze le ingiustizie, la mancanza di rispetto che colpiscono i più fragili.
Ma si tace continuando ad ignorare.
Complimenti ancora una volta a tutta la leadership, forse prima di pensare a fare in nome di un presunto bene, sarebbe ora di non far sperare più le persone ma di fare qualche cosa di concreto.
Per il resto, per la trasparenza,  lo abbiamo già scritto troppe volte, non ci resta che ingoiare ancora  amari bocconi,  con giornalisti che sull'onda della indignazione riempiono pagine inutili, di una stampa ormai inutile ..
-mm-@live.it





7 febbraio 2018

Avete mai sentito parlare del Free bleeding.

“In mezzo alle gambe… ma è disgustoso”. Si chiama ‘free bleeding’ ed è una pratica che, tra critiche feroci, sta riscuotendo sempre più successo tra le donne

Avete mai sentito parlare del Free bleeding. 

Se la risposta è ''no'' informatevi perché chi segue questa pratica è in aumento. Anche in Italia. Si tratta di donne che, nei giorni del ciclo mestruale, non fanno nulla per nascondere le loro cose. Niente assorbenti, niente tamponi, niente coppette. Praticamente si sporcano i vestiti e la biancheria senza problemi. E anzi, lo mostrano con orgoglio. Secondo le femministe che hanno aderito a questa campagna la filosofia, il  free bleeding pretenderebbe di lottare per i diritti delle donne rifiutando appunto assorbenti, tamponi e coppette. In parte si era già diffusa negli anni Settanta, quando alcuni movimenti femministi iniziarono a rifiutare l'uso di ogni tipo di assorbente, bollato come retrograda costrizione patriarcale. Kiran Gandhi nel 2015 ha corso la Maratona di Londra senza usare assorbenti pur avendo il ciclo (e creando inevitabilmente molto scalpore). Come ha spiegato lei stessa (kirangandhi.com): ''Ho corso per le mie sorelle che non hanno accesso a tamponi e per le sorelle che, malgrado crampi e dolori, li nascondono e fanno finta che non esistono. Ho corso per dire che il ciclo esiste, e che lo superiamo ogni giorno''. 

Le parole pronunciate dall'atleta appena conclusa la maratona avevano fatto il giro del web (le critiche si erano sprecate) e in tante si erano mosse per sostenere il suo pensiero. Da questo episodio è quindi nata l'“Operation Freebleeding“. La moda, in realtà, è nata da una bufala. Prendendo spunto proprio dalla maratona corsa da Kiran, i troll di 4chan hanno creato il falso movimento per incoraggiare le donne a rinunciare ai tamponi per sanguinare liberamente durante il loro periodo mestruale. I tamponi – secondo i troll di 4chan – erano ritenuti uno strumento di oppressione patriarcale. Molte femministe sono cascate nella bufala e quindi hanno iniziato a pubblicare in rete foto e video in cui si mostrano con i vestiti sporchi di sangue.  
Ora non è ben chiaro come sanguinare liberamente possa aiutare realmente le bambine che in India non posso permettersi gli assorbenti. Sta di fatto che sui social, all'hashtag #freebleeding è possibile vedere le immagini pubblicate dalle donne che hanno aderito a questo movimento. Non è la prima volta che alcune femministe hanno apertamente abbracciato qualcosa che originariamente era stato creato da 4chan per prendersi gioco di loro. Nel 2015  la campagna femminista - creata sempre dai troll di 4chan - #pissforequality, secondo cui in nome dell’eguaglianza di genere e dell’ideologia del gender la donna deve poter fare pipì come fanno gli uomini, è stata seguita da tantissime donne.

1 febbraio 2018

"Lupi, Lupi, Lupi" in una nuova stagione.

 Nel l'animo del capo branco.
Capo branco di Lupetti ormai Grandi, forse è l'ora di riflettere nel ricordo (GEI) di B.P. 
"Lupi, Lupi, Lupi" in una nuova ragione di virtualità. 

I social network in qualche misura aiutano, hanno aspetti positivi, offrono  l'opportunità attraverso le reti sociali, di comunicare  di non  sentirsi  tagliati fuori dalla vita,  tenere traccia di eventi che si verificano nella vita dei nostri cari, per condividere le esperienze si possono  trovare amici in quel modo, ma è raro lo stesso . 
I social network possono influenzare lo stato d'animo,  e qualsiasi influenza negativa della rete non dipende solo dallo stato d'animo, ma si va ben oltre.  
Nei social c'è di tutto e sopratutto alcuni personaggi hanno la conoscenza  che nell'interno della povertà, non c'è lavoro, non c'è lavoro dignitoso, non c'è svago culturale, quindi i giovani stanno entrando in greggi, ognuno è libero di fare prigionieri e servirsene al proprio scopo. 
Quale esempio esistono i gruppi di morte che hanno caratteristiche diverse.   Gli psicologi credono che il  modo più semplice per "incantare" siano i bambini di famiglie svantaggiate . "Sono manipolati dai manipolatori, giocano sui sentimenti dei bambini, cercano nuove e spesso estreme esperienze", (dice Natalia Minaeva, insegnante presso l'Istituto di gestione delle filiali dell'Accademia delle scienze russa).

Il nostro cammino sulla rete  inciampa in questioni reali dove l'informazione, il giornalismo d'indagine è completamente assente.  Una Editoria Italiana troppo sovvenzionata al solo scopo del potere, che lascia indifesi i più fragili non essendo questi fonte di guadagno pubblicitario.

Abbiamo fatto inchiesta su un gruppo di sette mediatiche, di maestri e santoni vari che richiamano caratteri sincretici e fortemente esoterici. un pensiero che  significa "spirito", "divinità", o ancor più letteralmente "segno del profondo". Un insieme di fanatismo indotto.

"Nella giungla abbiamo trovato tracce e le abbiamo seguite".
Il caso è caduto su un nome casuale e persistente, Alex Avalon.
Di Alex Avalon il mondo della rete ne pieno, ce ne sono in tutto il mondo; la cosa curiosa è che  pare facciano capo a un "venerato maestro" il quale come nel filmato distribuisce le sue carte in gioco,  che ricorda quello della della America nell'attribuire ai nemici una carta da gioco. Ecco il video da guardare con analisi e attenzione:
 https://youtu.be/0TVciZKrEXs

La curiosità del Lupo ci ha fatto indagare ed ecco comparire una miriade di Alex Avalon in tutto il mondo in diversi social media, (n.d.r. eppure  l'algoritmo di Fb interdisce l'accesso se non riscontra l'identità o il pseudonimo di riferimento ad una persona reale. Abbiamo provato e ci hanno chiuso le porte.  Che all'anagrafe il gran maestro abbia delle raccomandazioni speciali nell'algoritmo?).

In effetti il contagio va bel oltre c'è addirittura, (ovvio una coincidenza fortuita...) una scuola con il suo nome in Spagna e le tracce ci hanno portato addirittura  in Nigeria, poi di Alex Avalon ce ne sono in Russia, america, Moldavia, italia, Spagna,  ce ne uno addirittura nel Kansas, alcuni in odore di servizi di intelligenze altri di malavita, altri casuali, altri solo sprovveduti da recuperare o effetto farfalla guidato?
Abbiamo raggiunto un persona (senza nome) che pare conoscere la trama, il quale sostiene che questa forma di Alex for Avalon internazionale ,manipola e toglie la libertà sulla promessa  di un ipotetico mondo nuovo al divenire, sfruttando l'ignoranza la disillusione in un sistema globale di gente  delusa  dalle troppe volte in cui la  speranza è stata usata dalle leadership. 
Giovani che una volta catturati, fatti cascare nella trama, quando la loro ingenuità è stata sevizia,  sono indirizzati, vengono usati a scopi d'interesse economico, incluso droga prostituzione e spionaggio, un vero e proprio inferno si apre.
Vero o no che sia, questa fascia d'ombra è un esempio di quanto sia necessaria un acculturamento generale condiviso. 
Certo di sette ce ne sono sempre state e di drammi ne hanno provocati,  ma le persone devono essere informate su ciò che rischiano.

Dove è la "mamma"? Forse ha bevuto troppo vino? O è ora che si faccia un goccetto di Gin?
-mm-@live.it

Il silenzio, l'assenza d'informazione, il non dire e al massimo rubare i pensieri altrui.

Il silenzio, l'assenza d'informazione, il non dire e al massimo rubare i pensieri altrui.

Tutto tace, mentre si dovrebbe sollevare  un'ondata di discussioni sul perché gli adolescenti, ragazzi,  uomini maturi,  decidono sui crimini, alcuni  ben pensanti  sostengono che si dovrebbe rafforzare il controllo sui social network mentre e i giovani parlano di mancanza di libertà e prospettive desolate per il futuro. 
Di chi è la colpa di ciò che è accaduto e sta accadendo,  gruppi nei social network, problemi familiari o conflitti personali? 

Il bisogno di  attirare l'attenzione. essere per un attimo in una vita persa nel nulla di essere un qualcuno, realizzare quel imprinting del sogno americano, essere il protagonista unico  illuminato sulla scena. Quindi è davvero in tali azioni che i social network sono colpevoli o lo è il sistema? O uno va a braccetto dell'altro.?
La maggior parte degli adolescenti affronta l'aggressività interna, che è difficile da affrontare indipendentemente quando allo stesso tempo sperimentano problemi in famiglia, non ricevono sostegno dai loro genitori o subiscono bullismo dai compagni di classe, allora l'aggressività può scoppiare. Nei casi più tragici, questo si manifesta nel desiderio di vendicarsi: con il suicidio o con la violenza verso gli altri. Un fenomeno che si allarga anche alle fasce adulte.
Giochi condotti sui social network che incoraggiano  bambini e adolescenti a e persone culturalmente sprovvedute a suicidarsi. 
Le notizie su questi  giochi sono state ampiamente diffuse nei media in alcuni paesi  e hanno causato il panico tra gli utenti dei social network, ma anche la loro conoscenza del pericolo.
Esistono da anni  addirittura dei  "gruppi della morte" che hanno causato in alcune nazioni un numero di blocchi della rete,   dovuti  all'accorgersi  di un   cambiamento delle regole del social network,  casi già avvenuti di manipolazione dove ragazzi e non ( "si lamentano per la chiamata al suicidio" pulsante nella "VKontakte" e Instagram). 
Ma queste misure di blocco della rete non hanno aiutato, secondo le statistiche, come esempio in Russia alla fine del 2016,è sorto   il problema della "balenottera azzurra"   la pubblicazione del materiale nel ").  Alcune statistiche che pubblica da un autorevole giornale come  "Novaya Gazeta" mostrano che la percentuale di suicidi adolescenziali in Russia è cresciuta nel 2017, tornando agli indicatori cinque anni fa. Inoltre secondo il Servizio federale di statistica, circa 720 casi all'anno. Di questi, l'1% (e questo è 7 suicidi!) commessi a causa dei "gruppi di morte".  Il resto dei bambini lo ha fatto a causa di problemi nelle loro vite personali, nella famiglia, nei conflitti con i loro pari, nella solitudine.

 In Italia mancano questi dati, la nostra leadership è troppo impegnata a inserire nel PIL nazionale i proventi della Prostituzione della Droga, mentre agli Interni si fa visita a Facebook e altri social nella completa sottomissione e incapacità di comprendere, Un Ministero degli Interni al servizio dei Social e questo senza possibilità di smentita, altrimenti pubblichino gli algoritmi nelle loro analisi complete.
L'italia, continua nella solita logica di un potere gestito da raccomandati, mentre come al solito chi merita è sfruttato rubandogli il sapere per farlo proprio, nella logica del ti do una tesi di laurea e poi la faccio mia, o te la detto al fine di far supportare le mie idee.

-mm-@live it

21 gennaio 2018

La Turchia è in Guerra.

La Turchia è in Guerra.

Una guerra che può incendiare il Mediterraneo e che trova l'italia in una posizione strategica.


La Turchia ha lanciato attacchi aerei in Siria contro i combattenti curdi sostenuti dagli Stati Uniti. 
Sabato il primo ministro Turco Binali Yildirim. ha annunciato l'operazione di terra in Africa africana di Siria "a seconda degli sviluppi",  "L'operazione ad Afrin è iniziata alle 11:05 ora locale [08:05 GMT]", notizia della emittente Yildirim  viene confermato l'inizio di un'operazione di terra in Africa di Siria, voce  dell'emittente della NTV.  
Per combattere il PKK, il governo turco non usa solo la forza militare. Si ritiene che l'intelligence turca sia alla base della creazione di un gruppo alternativo - " Kurdish Hezbollah " - che ha commesso uccisioni e rapimenti di attivisti del PKK.
Secondo Yildirim, Ankara mantiene contatti con Damasco per la sua operazione in Afrin attraverso la mediazione  russa e a quanto pare  l'esercito siriano libero insieme alle unità Russe è entrato a Afrin, la Russia non ha obiezioni riguardo.  
Per quanto riguarda le preoccupazioni dell'Iran sono ora risolte", ha detto Yildirim.  L'operazione soprannominata Olive Branch contro le forze curde di Afrin. è condotta con oltre 70 aerei da guerra turchi e sono stati distrutti 108 bersagli su 113. L'artiglieria e anche i ribelli dell'esercito siriano libero (FSA) appoggiato dalla Turchia hanno partecipato all'operazione,.
 I Curdi  sono un gruppo etnico del Medio Oriente , che vivono principalmente nella parte orientale della Turchia ( Kurdistan settentrionale ), nell'Iran occidentale ( Kurdistan orientale ), nel nord dell'Iraq ( Kurdistan meridionale ) e nel nord della Siria ( occidentale del Kurdistan ). La maggior parte dei curdi professano l' islam , una minoranza - yazidismo , cristianesimo ed ebraismo .
L'operazione militare è già stata  condannata da Damasco  con il ministero degli Esteri siriano che ha definito l'atto una violazione della sovranità siriana.
La Turchia invece sostiene che non mira  a danneggiare l'integrità territoriale della Siria, ma prende di mira il terrorista, ha osservato. I militari turchi hanno lanciato un attacco aereo transfrontaliero su Afrin contro le Unità di protezione del popolo curdo (YPG), che Ankara considera il ramo siriano del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK) fuorilegge.
Per l'indipendenza del Kurdistan è contrariata non solo dal governo centrale iracheno, ma anche dai paesi confinanti, in particolare Turchia, Iran e Siria, per timore che tale indipendenza possa minacciare la loro integrità territoriale, poiché le grandi popolazioni curde vivono in quei paesi.
Una situazione  veramente preoccupante in attesa di vedere quale posizione prenderanno importanti Nazioni coinvolte nell'area strategico geografica.
Attualmente, la questione curda è una delle questioni chiave nella discussione sull'ulteriore integrazione europea della Turchia. L'Europa richiede una maggiore regionalizzazione e autonomia dei kurdi, nonché il rispetto dei loro diritti in conformità con gli standard europei.


12 gennaio 2018

Gravidanza.


Gravidanza

e la sua disinformazione.


All'inizio di quest'anno la prima e unica applicazione nell'UE ha ricevuto la certificazione come dispositivo medico per la contraccezione ed è quella quella dei cicli di applicazione naturale, fatto che è risultato inulte, tanto che decine di donne svedesi che hanno usato l'applicazione per il controllo delle nascite stanno avendo gravidanze indesiderate . 
Ulteriori prove del fatto che non sta funzionando come previsto ed è in aumento,tanto che l''ospedale Södersjukhuset di Stoccolma ha segnalato il fatto all'Agenzia svedese dei prodotti medicali. In questo Ospedale hanno fatto domanda di aborto a causa di gravidanze indesiderate solo in autunno  668 donne che  hanno utilizzato l'app Natural Cycles come contraccettivo. L'allarmante frequenza degli "incidenti" è stata segnalata alle autorità svedesi, che hanno approvato l'app con l'UE circa un anno fa.
L' emittente nazionale  SVT informa che operatori del settore stanno segnalato questo alla Medical Products Agency," Södersjukhuset  sono accusati anche de i social media per la promozione dell'app ed è stata  chiesta più responsabilità "prima che le  gravidanze indesiderate diventino si moltiplichino a dismisura. 
Definendere l'app come una buona alternativa, è solo per coloro che desiderano rimanere incinta.
L' app Natural Cycles è stata sviluppata da Elina Berglund e Raoul Scherwitzl ed è la prima applicazione contraccettiva al mondo approvata dalle autorità. Il servizio di pagamento ha attualmente oltre mezzo milione di utenti. Berglund ha un passato come fisico ed è stato parte del team che ha scoperto il bosone di Higgs nel 2013. Anche l'imprenditrice svedese e la blogger più famosa della Scandinavia, Isabella Löwengrip, nota anche come Blondinbella, è anche la proprietaria dell'app.

2 gennaio 2018

IRAN una questione che preoccupa, moltissimo.

IRAN una questione che preoccupa, moltissimo.

Diverse grandi città in Iran, tra cui Teheran, Mashhad, Isfahan e Rasht, sono state colpite da proteste di massa dal 28 dicembre 2017. La gente è scesa in piazza per protestare contro la disoccupazione, la povertà e l'aumento del costo della vita, sarebbe opportuno guardare qui in Italia quale sia l'aumento del costo della vita,  che sopratutto per i lavoratotori ddi bassa e media fascia stanno ormai ad indicare la perversione del sistema.
Il Consiglio supremo per la sicurezza nazionale Iraniano ha anche annunciato lunedì che le proteste sono state sostenute da diversi paesi stranieri, compresi gli Stati Uniti, il Regno Unito e l'Arabia Saudita, con quasi il 30% dei nuovi hashtag anti-Teheran sui social media creati in Arabia Saudita. Il segretario del Consiglio di sicurezza Ali Shamkhani ha detto che le proteste erano parte di una "guerra per procura" contro l'Iran.
Pochi sanno cosa siamo gli Hashtag e come funzionino. Hashtag , hashtag (etichetta) o hashtag ( Engl.  Hashtag da hash  - segno "griglia» + tag - Marchio) - denota la parola messaggio tipo di marchio o tag , usato in blog micro e le reti sociali , facilita la ricerca di messaggi sull'argomento o sul contenuto .È una parola o unione di parole preceduta dal simbolo #  , ad esempio: # arte, # tecnica, # video. Gli hashtag sono usati nei prodotti pubblicitari, nelle azioni politiche o nelle performance artistiche come riferimento alla tendenza emergente su Internet o nel tentativo di creare una tale tendenza .
Gli hashtag sono principalmente usati come un invito non moderato alla discussione; qualsiasi combinazione di caratteri che inizia con il segno "#" è un hashtag e qualsiasi hashtag supportato da un numero sufficiente di persone può creare una tendenza e attirare più utenti nella discussione. In Twitter, se l'hashtag diventa estremamente popolare, appare nella sezione "Argomenti principali" della home page dell'utente. Le tendenze possono variare a seconda della posizione geografica dell'utente o essere globali. Gli hashtag non sono registrati, non sono controllati da alcun utente o gruppo di utenti, né possono essere "rimossi" dall'uso pubblico, il che significa che gli hashtag possono essere utilizzati per tutto il tempo desiderato.
A causa della sua natura libera hashtags sono spesso più a riconoscere in relazione a determinati argomenti di discussione sulla base di una specifica hashtag scrittura (ad esempio, «#cake» in «#thecakeisalie» opposto), che è diversa dalla scrittura più generale. Tuttavia, questo può anche impedire che gli argomenti diventino "argomenti caldi", perché le persone usano spesso  un ortografia diversa per riferirsi allo stesso argomento. Gli hashtag possono anche fungere da fari per consentire agli utenti di trovare e tracciare ("iscriversi") o organizzare elenchi pubblici di contatti ("elenco") da altri utenti con interessi simili, e risaputo che i servizi segreti di tutto il mondo ne fanno largo uso #39 anche per la difficoltà di potre rintracciare il messaggio nella nuvola, il che ne fa un veicolo di comunicazione più affidabile che le tradizionali crittografie.
Il futuro sembra sempre più dipingersi di toni accesi e l'insorgere di continue tensioni non lascia molte porte aperte.